Miss Over 2016: da tutta Italia verso la Finale

Sono laureate, diplomate, impiegate, imprenditrici, disoccupate, mamme, nonne, sposate, molte alla ricerca dell’anima gemella o single ad oltranza…
Sono poco meno di 100 le finaliste del Concorso Internazionale di Bellezza Miss Over, giunto all’edizione 2016, ventiquattresima della storia.
Una storia che ha fatto storia: Miss Over è stato il primo Concorso che lasciava spazio in passerella alle donne, mentre prima del “big bang” questo era un universo dedicato solo a ragazzine di non più di 20, 22, massimo 25 anni.
Arrivano a Riccione, al Palazzo del Turismo (Piazzale Ceccarini, 11), per sfidarsi nella battaglia finale, fatta di bellezza, di fascino, di seduzione, di voglia di vivere ed di esserci sempre e comunque nonostante tutto.
Le Concorrenti finaliste di questa edizione, arrivano dall’Abruzzo (3), dalla Calabria (2), dall’Emilia-Romagna (16), dal Friuli (4), dal Lazio (12), dalla Liguria (7), dalla Lombardia (14), dalle Marche (5), dal Piemonte (10), dalla Puglia (4), dalla Toscana (8), dall’Umbria (3), del Veneto (6). E da quasi tutte le province, originarie “di qui” come del Brasile o del Kazakistan.

Venerdì 4 avremo due grandi eventi: l’elezione di Miss Over Baby 2016, in cui 14 finaliste si contenderanno i favori della giuria, e ci sarà l’ultima eliminazione che porterà circa 20/25 signore alla grande finale di sabato 5 novembre avremo Miss Over 2016.

Questa edizione del Concorso ha come tema il “centenario del moderno bikini”, ufficialmente introdotto il 5 luglio 1946 dal sarto francese Louis Réard in celebrazione dell’era nucleare americana, con i test fatti nell’atollo di Bikini. Il suo era un progetto innovativo ed ebbe difficoltà a presentarlo, finché non riuscì ad ingaggiare come modella Micheline Bernardini, spogliarellista del Casino de Paris. Il resto, come si dice, è storia anche abbastanza recente.
La nostra coreografa, Eleonora Calvarese, ha realizzato per la serata della finale lo spettacolo corale intitolato “Miss…ione 007”, una raccolta di immagini che raccontano il bikini delle Bond Girl da Ursula Andress a Halle Berry.

In questi 24 anni sono state quasi 65.000 richieste di partecipazione, e circa 1.200 sono state protagoniste sui palchi di tutta Italia durante le selezioni “in tour” del 2016. Di queste un centinaio è stato selezionato dalle varie giurie e si sfidano per il titolo di Miss Over 2016.
Il Concorso Internazionale di Bellezza Miss Over è articolato su 4 categorie:
• Miss Baby Over, da 29 a 39 anni;
• Miss Over, da 40 a 49 anni;
• Miss Over Anta, da 50 a 59 anni;
• Miss Over…Issima, le nonne oltre i 59 anni.

Mentre Miss Over baby è una categoria che fa “gara a sè”, gli altri tre segmenti di età danno come ognuna una Miss finalista, e queste si contenderanno il titolo finale.

Sarà il patron del concorso, Elio Pari, a celebrare questo evento nel ruolo di conduttore.
Nelle due serate di gara saranno presenti numerosi ospiti, alcuni dei quali direttamente dal format “Tu si que vales” (Stefano Falcinelli, cantautore – Riccardo “Rovescio” Mondaini, caratterista – Michelone da Gatteo, Comico – Giorgia Barletta, cantante) attualmente in onda su Canale 5 (Mediaset).
Questa edizione del Concorso Internazionale di Bellezza Miss Over è gemellata artisticamente con il cast della trasmissione “Uomini e Donne” di Maria De Filippi. Alle serate finali parteciperanno personaggi che hanno partecipato negli anni alla trasmissione, capitanati da Francesco Mulonia (“Il Presidente”) e da Giuliano Giuliani.
La concertista veneta (pianista) Maria Luisa Pozza di Padova, da anni amica del concorso ed ex partecipante, ha voluto mettere in palio una fascia denominata “Miss Arte” ed assegnata dalla stessa Signora Pozza ad una concorrente parecchio talentuosa.

Gli spettacoli saranno ad ingresso libero, con donazione da parte del pubblico ai volontari U.I.L.D.M. che saranno a disposizione anche per fornire informazioni sulle attività dell’Associazione.
L’Unione Italiana Lotta allla Distrofia Muscolare nasce per combattere la distrofia muscolare (e le altre patologie neuromuscolari) e per migliorare la qualità della vita delle persone che ne sono affette.
Per questo l’Associazione è impegnata su un triplice fronte: quello dell’informazione sulla malattia e sui diritti delle persone che ne sono affette; quello della ricerca scientifica, per favorire la prevenzione e trovare una cura efficace; quello dell’integrazione sociale delle persone diversamente abili, attraverso l’abbattimento di ogni tipo di barriera. Dal 1968 la sezione Uildm di Rimini si occupa, con impegno costante, dell’assistenza ai malati e si batte per favorire il loro inserimento nella scuola, nel lavoro e nella società in generale.

By |2016-11-23T08:24:54+00:00Ott 31st, 2016|News 2016|Commenti disabilitati su Miss Over 2016: da tutta Italia verso la Finale